Occhiali nella cultura di massa

Il Novecento, grazie alla cinematografia, televisione e fotografia, ha creato l’iconografia divina degli occhiali; occhiali come strumento della moda, come strumento di affiliazione e imitazione per tutti i target  della popolazione mondiale. Occhiali da sole, creati da colossi della Moda, come Chanel, Gucci, Armani che fanno dell’occhiale stesso un utilizzo solo commerciale e poco utilitario. Le grandi marche fanno dell’occhiale da vista e di quello da sole, accessori primari nella coordinazione dell’abbigliamento.

gucchi occhiale

Ray-Ban

Negli anni ’30, i nuovi aeroplani volano sempre più in alto e su rotte sempre più distanti, molti piloti della US Air Force, abbagliati dalla luce solare, accusano frequenti mal di testa e un senso di vertigini. Per ovviare al problema, viene introdotta una nuova tipologia di occhiali con lenti verdi in grado di eliminare i riflessi senza oscurare la vista. Nasce così il marchio Ray-Ban.La vendita dei nuovi occhiali antiriflesso viene estesa al pubblico a partire dal 1937. Queso marchio è tuttora il marchio più rappresentativo dell’occhiale da sole. Nel corso dei suoi settantacinque anni di storia, Ray-Ban ha veicolato una profonda rivoluzione nel mondo della musica e dell’arte, favorendo l’ascesa della cosiddetta celebrity culture e dando alle star del rock e del cinema il potere di influenzare la moda. Da James Dean a Audrey Hepburn, fino a Michael Jackson, Ray-Ban si è rivelato un accessorio indispensabile per le icone culturali che non vogliono
semplicemente essere viste, ma vogliono essere notate. Ray-Ban ha lasciato un segno indelebile nella storia della cultura.

Ray-Ban     bb

L’occhiale nel mondo della moda è stato portato dalle stardel cinema e della musica,star che per poter farsi vedere e esprimere la propria personalità fanno dell’occhiale un icona rappresentativa; si pensi a star come i Blues Brothers, Elton John, Buddy Holly, Audrey Hepburn,Groucho Marx. Oltre alla popolarità dell’indossatore, l’occhiale,ha rappresentato, come nel caso di figure come M.Gandhi, sinonimo di riconiscimento e personificazione stessa dell’individuo, il quale, non sarebbe stato lo stesso senza il gadget.

bh    Buddy Holly   ah   Audrey Hepburn

Nella storia, di notevole importanza fu la rivoluzione industriale;infatti, solo dopo la rivoluzione industriale aumentarono notevolmente i lavoratori che, oltre ai minatori o agli operai delle fonderie, avevano necessità di una protezione per gli occhi, come testimonia l’introduzione di norme per la tutela della salute sul lavoro. La nascente società di massa dilata le esigenze, moltiplica le tipologie, le forme, i materiali non solo degli occhiali ma di tutti gli strumenti di osservazione. Per la ricerca scientifica applicata emerge la necessità sia di strumenti ottici sempre più sofisticati, sia di apparecchi per proteggere gli occhi in laboratorio.

Da sinistra Elton John e M.Gandhi

ej   mg

Il Novecento porta con sé anche la nascita del turismo e dello sport, che richiedono una schermatura nei confronti di agenti atmosferici, ma anche il desiderio di guardare sempre più lontano, di osservare panorami e punti di vista: la montagna, con l’escursionismo e lo sci; gli ambienti estremi, con le esplorazioni e le spedizioni; la mobilità individuale con bicicletta, motocicletta e automobile sono i nuovi agenti di sviluppo di protesi ottiche. Occhiale come strumento essenziale per ripararsi dal sole e difendersi dai raggi ultravioletti che rischiano di danneggiare la vista.

L’occhiale oramai è diventato parte integrante della cultura della salute e del benessere delle persone. L’italia con Luxottica, che si pone come uno dei maggiori produttori di occhiali del mondo, è concretizzazione di unione tra innovazione e moda. Il marchio made in italy è esportato  in tutto il mondo e utilizzato dalle marche di alta moda per distribuire e accontentare ogni tipo di richiesta della clientela.

ciclismo

Fonti:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...